Il comunicatore Blu(e) come sussidio didattico e ausilio per la scuola

Blu(e)-Video

Blu(e) è uno strumento che aiuta a comunicare nei casi di autismo e altre condizioni che limitano il linguaggio e la comunicazione.
Facilita e migliora il lavoro dell’insegnante, dell’educatore, dell’insegnante di sostegno e della famiglia, oltre a migliorare la qualità di vita nella scuola di uno studente con autismo.

Blu(e) è un ausilio medicale formato da un tablet touch screen con software che sfrutta la Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA) e una piattaforma online che permette la gestione e il monitoraggio a distanza dello strumento.

 

Blu(e) è su tablet touch screen dedicato e favorisce la comunicazione e l’emissione di atti comunicativi tramite la selezione di caselle di immagini con uscita audio (non sintesi vocale, ma audio con voci reali) in qualsiasi lingua.

Blu(e) è composto dal comunicatore su tablet che puoi gestire e monitorare da un’area riservata online ovunque tu sia (piattaformablue.it).

Dalla tua area riservata su piattaformablue.it crei le tabelle di comunicazione CAA dal tuo computer (puoi usare le tue PECS, immagini o foto personali e audio personali) e le invii al comunicatore.

Grazie all’innovativa Piattaforma Blue, puoi creare ed inviare tabelle di comunicazione CAA da remoto. 

Non sarà necessario agire sul tablet, ma puoi gestire tutto comodamente da un PC a distanza ovunque tu sia.

Dalla tua area riservata su Piattaforma Blue puoi anche monitorare l’utilizzo del comunicatore a distanza.

Il comunicatore Blu(e) infatti registra ed invia all’area riservata online su piattaformablue.it tutti i dati di utilizzo in modo che la famiglia e la rete terapeutica possano monitorare l’utilizzo per ottimizzare l’intervento terapeutico.

Una funzionalità importantissima per poter ottimizzare e migliorare l’intervento terapeutico, per lo scambio di consegne e per il lavoro di rete.

Blu(e) è un comunicatore dinamico e ausilio per la comunicazione che non si limita a fornire una semplice applicazione per soggetti affetti da autismo, ma intende coinvolgere diversi supporti indirizzati alla divulgazione, allo sviluppo della conoscenza ed allo scambio di competenze in un’ottica di sinergia fra lo strumento comunicatore, il bambino, la famiglia e la rete terapeutica e scientifica.

La scuola può acquistare Blu(e) direttamente sul MEPA.

Se rappresenti un istituto scolastico richiedi un preventivo per Blu(e). Siamo presenti anche sul MEPA cercando “Needius”.

Tutte le modalità di acquisto di Blu(e)

Shopping_Cart_02

Acquisto diretto

Acquista Blu(e) direttamente.
Anche in comode rate.

First_Aid

Tramite ASL

Richiedi Blu(e) tramite prescrizione medica alla tua ASL.

Suitcase

Da un rivenditore

Se vuoi diventare nostro rivenditore.

House_03

In comodato d'uso

Per le Associazioni, Cooperative e gli enti privati e pubblici.

Per i professionisti

Il comunicatore Blu(e) ha un costo di € 1400 + IVA 4% (se avente diritto) incluso 12 mesi di accesso a piattaformablue.it con spazio riservato per il salvataggio dei simboli, immagini, audio, tabelle realizzate e statistiche. 

Al termine dei 12 mesi l’abbonamento alla piattaforma è di € 100/annuale e da diritto allo spazio per l’archiviazione di audio, immagini e simboli, storico tabelle e dati statistici. 

Per la scuola

Blu(e) è uno strumento che aiuta a comunicare nei casi di autismo e altre condizioni che limitano il linguaggio e la comunicazione. Facilita e migliora il lavoro dell’insegnante, dell’educatore, dell’insegnante di sostegno e della famiglia, oltre a migliorare la qualità di vita nella scuola di uno studente con autismo.

Torna in alto

Anche la didattica svolge un ruolo fondamentale, ruolo che con i ragazzi con disturbo dello spettro autistico risulta molto complicato da svolgere poiché richiede la collaborazione in sinergia di tutte le figure presenti nella scuola.

Bisogna porre molta attenzione al fatto che la possibilità data dalle normative vigenti riguardo all’inclusione scolastica, non venga concepita come un dovere a sviluppare un’inclusione forzata.

La misura della qualità del lavoro svolto all’interno della scuola con il ragazzo con distrurbo dello spettro autistico non può essere unicamente il tempo trascorso in classe, dal ragazzo che utilizza CAA,  poiché individuando questo come indice di efficacia del programma si rischia di trascurare il benessere del ragazzo.

Il tempo trascorso in classe con i compagni deve essere vissuto con una partecipazione il più possibile attiva e condivisa da parte dello studente che utilizza la CAA.

Per tale motivo bisogna fornire un supporto per lo sviluppo di competenze operazionalilinguistichesociali e strategiche relative all’uso della CAA (Light, Beukelman & Reichle, 2003).

Risulta quindi importante dare a tutti gli studenti  accesso al programma curriculare poiché, gli studenti che usano la CAA se non partecipano attivamente alle stesse attività dei loro compagni non si possono considerarli veramente inclusi.

Per tal motivo Blu(e) vuole andare in aiuto agli insegnanti sia di classe che di sostegno che vogliono rendere la partecipazione dello studente che utilizza la CAA una partecipazione attiva.

Per rendere possibile ciò però l’insegnante deve produrre del materiale personalizzato per lo studente, materiale che deve seguire il programma curricolare in base alle esigenze e al livello cognitivo dello studente con bisogni educativi speciali.

Produrre tale materiale richiede però principalmente due fattori: il primo è la capacità di produrlo, la seconda è il tempo che bisogna impiegare per elaborarlo.

Se per il primo fattore vi possono essere dei corsi di formazione utili a superare tale scoglio, per quel che concerne il tempo non si trovano facilmente degli aiuti disponibili.

Blu(e) mira ad essere un supporto per gli insegnanti che, seppur con le capacità necessarie, non riescono a sviluppare il materiale per rendere la lezione curricolare partecipata dal ragazzo che usa la CAA  nel modo più simile possibile ai suoi compagni.

Sfruttando il comunicatore Blu(e) su tablet è possibile fornire del materiale personalizzato per ogni ragazzo che usa CAA in determinate materie come storia, geografia, scienze e italiano in base alle sue capacità e alle esigenze del gruppo classe.

Fornire tale aiuto non significa, però, che l’insegnante delega l’integrazione e l’apprendimento al materiale ricevuto poiché dev’essere l’insegnante stesso a saperlo utilizzare in modo proficuo.

L’ l’adesione da parte dell’istituzione scolastica al servizio che Blu(e) offre, oltre ad essere un sostegno alla didattica, è infatti anche una responsabilità poiché l’insegnante si assume l’incarico di fornire in tempo debito il programma che vuole svolgere con la classe e i concetti chiave che desidera che tutti i suoi studenti, ragazzi che utilizzano la CAA compresi, apprendano dalla lezione.

Tale azione va ad inserirsi in quella che viene definita UDL (Universal Design for Learning) che considera il materiale didattico come un elemento fondamentale dell’organizzazione scolastica

Il servizio di comodato è dedicato ai professionisti e alle strutture pubbliche.

Se sei un professionista o una struttura pubblica o privata e vuoi provare il comunicatore Blu(e), compila questo modulo e sarai ricontattato.

Se sei un professionista richiedici informazioni tramite questo modulo.

Vieni a provare Blu(e) alla Fiera di Bologna Exposanità

Richiedici un biglietto omaggio
per entrare a Exposanità di Bologna.

Skip to content